L’Orlando innamorato di Matteo Maria Boiardo raccontato in prosa da Gianni Celati in biblioteca ad Incisa Valdarno

la casa degli straniRicordiamo a tutti che venerdì 13 dicembre alla Biblioteca Rovai di Incisa, alle ore 17:30 ci sarà il terzo incontro del progetto di invito alla lettura “La Casa degli Strani”, ideato dall’Associazione il Giardino ed il Circolo Letterario Semmelweis e realizzato con il contributo del Comune di Figline Incisa Valdarno.

In questa occasione si parlerà de “Orlando innamorato” di Matteo Maria Boiardo raccontato in prosa da Gianni Celati.

L’Orlando innamorato, nato alla corte dei duchi di Ferrara, rappresenta il punto di arrivo di due secoli di letteratura cavalleresca, ma anche il punto di partenza de L’Orlando furioso di Ludovico Ariosto, che ne è la scrupolosa continuazione.

Rimasto interrotto nel 1494 con la sua morte, e noto in tutta Europa (si trova anche nella biblioteca di Don Chisciotte), il poema di Matteo Maria Boiardo basato su una lingua irregolare e coloratissima.
Negli anni settanta del secolo scorso, parlando con Gianni Celati, Italo Calvino suggeriva l’idea di raccontare in prosa i vecchi poemi cavallereschi italiani, per fare esercizio narrativo, e per ricollegarsi a una tradizione.

Il tentativo di Gianni Celati fu pubblicato nel 1994, si tratta di un testo che è l’appassionato omaggio d’un narratore moderno al mondo prodigioso dei poemi cavallereschi. Ma è anche un racconto avventuroso e divertente, dove risuona la strana lingua di Boiardo, lo spirito popolare del teatro dei pupi, e la vena divagante e comica d’una letteratura della pianura padana tutta da scoprire.

Coordinati da Angelo Australi, ne discuteranno Giuseppe Baldassare e Leonello Rabatti.

E’ prevista la lettura di alcuni brani.

 


Per ulteriori informazioni consultare la segreteria del Centro Sociale al numero 055.9152063 dalle ore 16 alle 19, inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare direttamente la Sig.ra Maria al numero 333.8970929.